I sistemi alternativi di risoluzione delle controversie nei sistemi di common law. L'Esperienza degli Stati Uniti

INTRODUZIONE...

Il filo rosso che sottende la ricerca della dott.ssa Gabossi risiede in un elemento formalizzato dalla scrittrice solo alla fine del testo ma che, dall’intera lettura, si comprende essere e assurgere a radice di tutto il sistema A.D.R. in territorio statunitense: LA PRETESA DI UNA COMUNITA' ATTA AD AUTOREGOLARE I PROPRI RAPPORTI COMMERCIALI.
Questo sembra essere l'anteposto storico e sociale, prima ancora che normativo, che legittima pienamente la risoluzione stragiudiziale in territorio statunitense.
E' naturale che le comunità di immigrati e di commercianti abbiano sentito, istintivamente, l'esigenza di regolare i propri rapporti e, probabilmente, anche di proteggerli da un apparato federale così lontano, costoso, poco gestibile e comprensibile.
La dimensione di vita comunitaria, per essere tale, implica tipicamente la condivisione di un sistema di significati, di norme di comportamento, di valori, di religione, di una storia comune. La possibilità di risolvere bonariamente le insorgenti controversie senza adire "l'apparato statale" (lontano dalle sorti delle comunità anzidette per genesi politico-economica e alle volte culturale) è connaturata all'esistenza stessa dei rapporti economici e, dunque, per diretto riflesso, all'esistenza stessa delle relazioni sociali all'interno delle comunità, questa intesa, in senso ampio, come aggregazione di soggetti aventi i medesimi interessi.
A voler attualizzare quel contesto sociale nella nostra realtà nazionale (con tutte le cautele del caso ed esemplificando di molto) si potrebbe pensare alle attuali comunità provenienti dalla Repubblica Popolare Cinese, indiana e alle popolazioni slave, spesso delle vere e proprie monadi nel sistema italiano, ma pur sempre, e sempre più spesso, degli importanti attori della nostra economia e, su di essa, a forte impatto e incidenza. Pensando a queste popolazioni sarebbe assurdo immaginare che, le stesse, non abbiano problemi da dirimere nei loro rapporti commerciali. Eppure...

 

INDICE:

1. Dalle colonie alla Costituzione 
2. Il Bill of Rights  
3. La Corte Suprema pag.
4. Il Restatement e il codice 
5. Gli Statutes 
6. La fase dei Pleadings 
7. Il ruolo della discovery 
8. ADR cenni generali 
9. L'esperienza Californiana: La mediazione  
10. La Transazione 
10.1. Il mini-trial 
10.2. L'arbitrato 
10.3. Early Neutral Evaluation 
10.4. Fact-finding e Med-arb 
11. Conclusioni e riflessioni generali 
12. Bibliografia 

Appendice
- Constitution of the United States
- Dispute Resolution in Federal Courts: New Study to Look at How It's Working
- A.p.s. figli per i figli

 ***

I SISTEMI ALTERNATIVI DI RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE NEL SISTEMA DI COMMON LAW. L'ESPERIENZA INGLESE.

PRESENTAZIONE

Quale docente, ho avuto modo di conoscere la dott.ssa Barbara Gabossi in uno dei tanti corsi di aggiornamento per mediatori civil-commerciali svoltisi nella città di Padova.

L’idea che Barbara sia una persona preparata, brillante e, a tratti, confinata all’esterno dei comuni schemi di pensiero e di agire, ne delineano i tratti di un vero mediatore.

Pochi scambi di parole, oltretutto asciutte di convenevoli, tratteggiano dell’autrice una professionista dedita a cogliere e a far cogliere all’interlocutore l'essenziale di questioni e di ragionamenti umani.

In virtù della richiamata capacità, con il collega Luigi Fantini e d’intesa con l'associazione di promozione sociale "figli per i figli", abbiamo deciso di curare e pubblicare la prima parte del  lavoro di tesi di laurea della Dott.ssa Gabossi sulla mediazione civile e commerciale.

In questa sua opera l'autrice si sofferma ad analizzare come un sistema di common law, quale quello inglese, abbia cercato di dare risposta alla richiesta di giustizia.

Il testo, certamente non esaustivo, esamina in maniera limpida e chiara come il sistema inglese sia riuscito, nella sua evoluzione, a creare un' amalgama apparentemente perfetta tra risposte giudiziali e stragiudiziali alla volontà delle parti in ordine al fatto se confliggere o, invece, gestire e risolvere il conflitto.

 Felice Fiacchino ( vice presidente figli per i figli)

 

INDICE 

Presentazione ( Avv. Felice Fiacchino) 
Introduzione (Avv. Luigi Fantini)
1. Cenni storici
2. Il processo inglese
3. Le civil procedure rules 1998
4. ADR in Inghilterra
5. Rapporto tra mediazione e transazione
6. La mediazione
7. Il sistema sanzionatorio in sede di liquidazione delle spese processuali
8. Il principio di riservatezza
9. Conclusioni

10.Bibliografia

Potete acquistare il libro tramite l'Editore, l'Autrice, oppure con una libera offerta all'associazione inviando una mail a info@figliperifigli.it

 

***

MEDIARE SI PUO' - La mediazione civil commerciale e la mediazione familiare a confronto : affinità e divergenze

 

INDICE

7) Prefazione.

9)  La mediazione civile.

11) La mediazione familaire.

17) Mediazione familiare e media-conciliazione, l'evoluzione italiana.

23) Affinità di tecniche e diversità di intenti.

27) Conclusioni.

29) Allegati.

85) Bibliografia.

Potete acquistare il libro tramite l'Editore, tramite il sito www.amazon.it, oppure con una libera offerta all'associazione inviando una mail a info@figliperifigli.it